Teknoweb Converting ha da poco introdotto ulteriori sviluppi per produrre ad alta velocità salviette umidificate, con particolare attenzione al design sanitario; con questa ultima innovazione, Teknoweb porta i requisiti sanitari a nuovi livelli, chiamati X3MSD (Extreme Sanitary Design).
Le salviette umidificate sono sempre più sotto esame per il loro contenuto di conservanti: infatti, l’uso di conservanti meno aggressivi o, al limite, il loro mancato uso rappresenta oggi un aspetto a cui il mercato attribuisce valore.

Questa tendenza rende il design sanitario, teso a limitare presenza e proliferazione dei batteri nelle salviette umidificate, sempre più severo e stringente. X3MSD consiste in una serie di innovazioni oggi piuttosto rare nelle moderne macchine per produrre salviette umidificate. Tra queste:

  • Tubazioni di distribuzione della lozione a sezione variabile, per mantenere la giusta velocità di detergenza durante il processo CIP su tutta la linea
  • Separazione del lato azionamento dal lato operatore con piastre in acciaio inox, laddove applicate unità di processo a sbalzo
  • Processo CIP completato, automatizzato e gestito dal PLC della linea di produzione
  • Valvole di intercettazione automatica gestite automaticamente in sequenza al fine di massimizzare il potere pulente delle pompe dosanti il fluido di pulizia lungo la linea, raggiungendo il giusto livello di velocità del fluido
  • Processo COP per cambio rapido sostituendo tutte le parti da pulire
  • Il nuovo X3MSD è attivato su richiesta sulle linee produttive FUTURA, NEXT ed EXIGE